TUNNEL dello Stelvio
TUNNEL dello Stelvio

Riceviamo e pubblichiamo:

Tunnel sotto lo Stelvio: la Lombardia va avanti, e l’Alto Adige?

Il Gruppo Verde in Consiglio provinciale è venuto a sapere che molte persone e associazioni della Val Venosta sono state contattate da una società lombarda, la „Mobility in Chain srl”, per una indagine sui vantaggi socio-economici di un tunnel sotto lo Stelvio.

Al questionario viene allegato lo “Studio di prefattibilità” del tunnel stesso, in cui accanto al simbolo della Regione Lombardia compare anche quello della Provincia autonoma di Bolzano. In questo modo si ha l’impressione che il progetto viene sostenuto anche dall’Alto Adige.

Questo è l’ultimo passo di una serie di equivoci che adesso vanno chiariti una volta per tutte. Rispondendo a una interrogazione dei Verdi il Presidente Kompatscher ha dichiarato che “per la Provincia di Bolzano l’unica soluzione valida può essere solo un collegamento ferroviario”.

Invece lo studio di prefattibilità elaborato dalla Lombardia ha considerato 7 varianti di tunnel stradale e 6 di tunnel ferroviario per treni-navetta destinati a portare migliaia di auto, bus e camion da una parte all’atra dello Stelvio. Non è una “soluzione ferroviaria”, ma un treno al sevizio del traffico su strada.

Per fare chiarezza sulla posizione della Provincia i Verdi hanno presentato una nuova interrogazione che ricostruisce tutti gli ultimi avvenimenti.

Grüne Fraktion - Gruppo Verde - Grupa Vërda


Data: 01/03/2019
 
01/03/2019, 12:24
Commento

Sulla propria pagina Facebook, 
Un trenino per lo Stelvio (click) scrive:

Lo studio di prefattibilità DEVE prendere in considerazione ogni possibilità. 
È la scelta successiva che conta!
Anche in Valtellina (Lombardia) siamo tutti convinti che serva un treno. 
Un treno capace di collegare il terminal ferroviario di TIRANO (Trenord+Ferrovia Retica) col terminal ferroviario di MALLES. 
E l’eventualità delle Olimpiadi 2026 potrebbe generare qualcosa di positivo!

Rotary
Moderatore


Autore dal
11/09/2008