La VALTELLINA accoglie le Olimpiadi dei Sordi
La VALTELLINA accoglie le Olimpiadi dei Sordi

Date dell'evento:
11 Dicembre 2019

Tutto pronto: la Valtellina è pronta ad accogliere le Olimpiadi invernali dei Sordi (19^ Winter Deaflympics). Una volontà forte suggellata da incontro l’altro ieri, lunedì 21 ottobre presso la sede della Provincia di Sondrio, presidiato dal presidente Elio Moretti, che ha visto attorno a un tavolo unico gli enti e le associazioni coinvolte nell’organizzazione, che vedranno protagonista la provincia di Sondrio dall’11 al 21 dicembre. All’apertura dei lavori ha voluto confermare l’impegno finanziario da parte di Regione Lombardia e Provincia di Sondrio:  “Queste olimpiadi, anche se meno popolari poiché riservate ad una particolare categoria di atleti, sono un evento straordinario e molto importante sia per gli stessi atleti che per il nostro territorio. Per la nostra provincia rappresentano un banco di prova per le prossime olimpiadi Milano - Cortina del 2026. Pertanto l’impegno di tutti è ai massimi livelli. Sono certo che saremo in grado, grazie alla collaborazione di tutti, emersa anche dal confronto, di ottenere degli ottimi risultati. - ha continuato Moretti -. Gli enti sovraordinati, Regione e Provincia, credono molto in questo evento; hanno infatti stanziato cifre importanti destinate all’adeguamento delle strutture sportive comunali che, oltre a garantire un qualificato svolgimento delle competizioni, contribuirà alla valorizzazione e allo sviluppo del turismo montano e dell’economia locale, nonché alla promozione dello sport come veicolo di integrazione, coesione sociale e difesa di valori positivi”.

Al tavolo, per un confronto sugli aspetti tecnici organizzativi, hanno partecipato i rappresentanti dei 4 Comuni direttamente interessati alle diverse fasi dell’evento: Sondrio (sede della cerimonia di apertura delle olimpiadi), Chiavenna (sede di gare e della cerimonia di chiusura), Madesimo e Valfurva (sedi di competizioni), nonché i rappresentanti dei soggetti e delle associazioni che si occupano dell’organizzazione dell’evento (FSSI – Federazione Sport Sordi Italia, ASD Accademia Allenatori di Villlongo e la società Santa Caterina Impianti di Valfurva). Un incontro utile anche per fare il punto sui preparativi per lo svolgimento delle Olimpiadi: cerimonia di apertura in Piazza Garibaldi, lavori di adeguamento delle strutture (palazzi del ghiaccio di Chiavenna e Madesimo) e standard internazionali previsti per le competizioni di questo livello. Al termine dei lavori l’impegno è stato quello di un prossimo aggiornamento per un ulteriore e maggior dettaglio dei diversi aspetti organizzativi. 


cristina culanti
Data: 23/10/2019