Meravigliosi borghi di montagna nei GRIGIONI
Meravigliosi borghi di montagna nei GRIGIONI

"Lascia alle spalle la vita di tutti i giorni e goditi una piccola e bella e bella pausa". E’ questo il motto di Grigioni Vacanza per promuovere i borghi di montagna e per enfatizzare la loro bellezza è stata anche stilata una classifica di quelli più belli. 15.000 le persone che hanno votato i 30 villaggi in classific: nei primi dieci ne figurano tre grigioniitaliani, Soglio (Val Bregaglia) si è classificato in terza posizione e non c’è da stupirsi già il pittore Giovanni Segantini lo definiva ’La soglia del paradiso’: "domina la valle meridionale di Bergell. Se passeggi per i suoi vicoli tortuosi, ti senti trasportato indietro nel tempo. Un soffio del passato soffia anche attraverso l’Hotel Palazzo Salis sulla piazza del paese. Si trova in una casa patrizia, che fu costruita nel 1630 ed è un hotel dalla fine del 19 ° secolo". Alla descrizione di Soglio Grigioni Vacanze aggiunge quella del borgo di Viano, in settima posizione: "Viano in Valposchiavo non è molto conosciuto è non c’è da meravigliarsi, poiché il piccolo borgo è un po ’nascosto sopra Brusio, dove il Bernina Express viaggia nel famoso viadotto circolare a giostra. Chi viaggia a piedi scoprirà antichi percorsi di contrabbando e mulattiere a Viano e nei dintorni, a testimonianza della storia movimentata della regione". Al decimo posto si è posizionato Poschiavo perché "si estende per circa 200 chilometri quadrati, il che consente escursioni estese nella riserva naturale della Val di Campo, nonché tour educativi e affascinanti locali attraverso il Quartiere Spagnolo, costruito dagli emigranti, con le sue magnifiche ville e le case patrizie dal XVI al XIX secolo. Sulla Plazza centrale di Cumün, coloro che sono interessati alla cultura scopriranno la collegiata tardogotica di San Vittore e la cappella barocca di Santa Maria Presentana".

(Nella foto di granubunden il borgo di Soglio)


cristina culanti
Data: 12/02/2020
 
12/02/2020, 10:01
E in ENGADINA...

4° posto: Bergün

"Bergün è la porta di accesso alla linea Albula e Bernina della Ferrovia Retica, un capolavoro della tecnologia ferroviaria che non  per niente è Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. Ma se passi solo con il treno, ti perdi il meglio, ad esempio, le enormi case dell’Engadina decorate con graffiti in filigrana e il magico Hotel in stile Liberty Kurhaus Bergün".

6 ° posto: Guarda

"Guarda è un villaggio di montagna come in un libro illustrato - ed eccezionalmente questo significa letteralmente. Le sue tipiche case engadinesi hanno ispirato Selina Chönz e Alois Carigiet, autrice e illustratrice del noto libro svizzero per bambini Schellen-Ursli. Un ruolo importante in questa storia è giocato dalla tradizione engadinese di scacciare l’inverno, Chalandamarz. Guarda è ancora uno dei posti più belli dove vivere".

cristina culanti


Autore dal
18/06/2009